Guerre Stellari: Difference between revisions

From Semi del Verbo
(Creata pagina con "thumb|upright=1.3|Il logo del franchise '''''Guerre stellari''''' (titolo originale inglese '''''Star...")
 
No edit summary
Line 1: Line 1:
[[wikipedia:it:File:Star Wars Logo.svg|thumb|upright=1.3|Il logo del franchise]]
[[File:Star Wars Logo.svg|thumb|upright=1.3|Il logo del franchise]]


'''''Guerre stellari''''' (titolo originale [[wikipedia:it:lingua inglese|inglese]] '''''Star Wars''''') è un [[wikipedia:it:media franchise|franchise]] creato da [[wikipedia:it:George Lucas|George Lucas]], che si sviluppa da una [[wikipedia:it:serie cinematografica|saga cinematografica]] iniziata nel 1977 col film ''[[wikipedia:it:Guerre stellari (film)|Guerre stellari]]'', sottotitolato [[wikipedia:it:Retroattività|retroattivamente]] ''Episodio IV - Una nuova speranza''. A questo film sono seguite altre due pellicole, distribuite a tre anni di distanza l'una dall'altra: ''[[wikipedia:it:L'Impero colpisce ancora|L'Impero colpisce ancora]]'' (1980) e ''[[wikipedia:it:Il ritorno dello Jedi|Il ritorno dello Jedi]]'' (1983). Questi tre film costituiscono la cosiddetta "trilogia originale". Sedici anni dopo l'uscita dell'ultimo film, Lucas decise di girare una trilogia prequel, composta da ''[[wikipedia:it:Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma|La minaccia fantasma]]'' (1999), ''[[wikipedia:it:Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni|L'attacco dei cloni]]'' (2002) e ''[[wikipedia:it:Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith|La vendetta dei Sith]]'' (2005). Nel 2012 [[wikipedia:it:The Walt Disney Company|The Walt Disney Company]] acquistò i diritti della serie e avviò la produzione di una trilogia sequel con ''[[wikipedia:it:Star Wars: Il risveglio della Forza|Il risveglio della Forza]]'' (2015), ''[[wikipedia:it:Star Wars: Gli ultimi Jedi|Gli ultimi Jedi]]'' (2017) e ''[[wikipedia:it:Star Wars: L'ascesa di Skywalker|L'ascesa di Skywalker]]'' (2019). Essa è stata alternata ad una serie ''Anthology'' che include ''[[wikipedia:it:Rogue One: A Star Wars Story|Rogue One: A Star Wars Story]]'' (2016) e ''[[wikipedia:it:Solo: A Star Wars Story|Solo: A Star Wars Story]]'' (2018).
'''''Guerre stellari''''' (titolo originale [[wikipedia:it:lingua inglese|inglese]] '''''Star Wars''''') è un [[wikipedia:it:media franchise|franchise]] creato da [[wikipedia:it:George Lucas|George Lucas]], che si sviluppa da una [[wikipedia:it:serie cinematografica|saga cinematografica]] iniziata nel 1977 col film ''[[wikipedia:it:Guerre stellari (film)|Guerre stellari]]'', sottotitolato [[wikipedia:it:Retroattività|retroattivamente]] ''Episodio IV - Una nuova speranza''. A questo film sono seguite altre due pellicole, distribuite a tre anni di distanza l'una dall'altra: ''[[wikipedia:it:L'Impero colpisce ancora|L'Impero colpisce ancora]]'' (1980) e ''[[wikipedia:it:Il ritorno dello Jedi|Il ritorno dello Jedi]]'' (1983). Questi tre film costituiscono la cosiddetta "trilogia originale". Sedici anni dopo l'uscita dell'ultimo film, Lucas decise di girare una trilogia prequel, composta da ''[[wikipedia:it:Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma|La minaccia fantasma]]'' (1999), ''[[wikipedia:it:Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni|L'attacco dei cloni]]'' (2002) e ''[[wikipedia:it:Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith|La vendetta dei Sith]]'' (2005). Nel 2012 [[wikipedia:it:The Walt Disney Company|The Walt Disney Company]] acquistò i diritti della serie e avviò la produzione di una trilogia sequel con ''[[wikipedia:it:Star Wars: Il risveglio della Forza|Il risveglio della Forza]]'' (2015), ''[[wikipedia:it:Star Wars: Gli ultimi Jedi|Gli ultimi Jedi]]'' (2017) e ''[[wikipedia:it:Star Wars: L'ascesa di Skywalker|L'ascesa di Skywalker]]'' (2019). Essa è stata alternata ad una serie ''Anthology'' che include ''[[wikipedia:it:Rogue One: A Star Wars Story|Rogue One: A Star Wars Story]]'' (2016) e ''[[wikipedia:it:Solo: A Star Wars Story|Solo: A Star Wars Story]]'' (2018).

Revision as of 23:20, 29 September 2020

Il logo del franchise

Guerre stellari (titolo originale inglese Star Wars) è un franchise creato da George Lucas, che si sviluppa da una saga cinematografica iniziata nel 1977 col film Guerre stellari, sottotitolato retroattivamente Episodio IV - Una nuova speranza. A questo film sono seguite altre due pellicole, distribuite a tre anni di distanza l'una dall'altra: L'Impero colpisce ancora (1980) e Il ritorno dello Jedi (1983). Questi tre film costituiscono la cosiddetta "trilogia originale". Sedici anni dopo l'uscita dell'ultimo film, Lucas decise di girare una trilogia prequel, composta da La minaccia fantasma (1999), L'attacco dei cloni (2002) e La vendetta dei Sith (2005). Nel 2012 The Walt Disney Company acquistò i diritti della serie e avviò la produzione di una trilogia sequel con Il risveglio della Forza (2015), Gli ultimi Jedi (2017) e L'ascesa di Skywalker (2019). Essa è stata alternata ad una serie Anthology che include Rogue One: A Star Wars Story (2016) e Solo: A Star Wars Story (2018).

Guerre stellari si inserisce nel genere della space opera[1]. La serie è ambientata in una galassia immaginaria, in un'epoca non precisata. Il suo universo è popolato da umani e diverse altre specie viventi provenienti da tutti gli angoli della galassia. Robot e droidi svolgono una vasta varietà di compiti, mentre astronavi permettono un rapido e comodo spostamento tra i numerosi sistemi e pianeti della galassia. La trama segue l'eterna lotta tra il bene e il male, incarnati dai due ordini dei Jedi e dei Sith, che attingono i loro poteri dal lato chiaro e oscuro di un campo di energia mistica denominato Forza. Le prime due trilogie seguono la caduta della Repubblica Galattica, l'instaurazione dell'Impero Galattico e la successiva sconfitta dell'Impero a opera dell'Alleanza Ribelle, mentre l'ultima esamina la caduta della Nuova Repubblica e l'instaurarsi del Primo Ordine, contrastato dalla Resistenza. La serie trae ispirazione da diverse opere, tra cui i serial di Flash Gordon, i film di Akira Kurosawa, il Ciclo di Dune di Frank Herbert e gli studi sulla mitologia di Joseph Campbell.

La serie di film si è col tempo ampliata in un franchise denominato Universo espanso e composto da film spin-off, libri, serie televisive, videogiochi, fumetti e merchandising vario. A partire dall'aprile 2014 tutti i prodotti del franchise di Guerre stellari non inquadrati nel nuovo canone della Disney sono stati raccolti sotto l'etichetta Star Wars Legends. La saga si è rivelata un vero e proprio fenomeno culturale, attirando una vasta schiera di appassionati e ritagliandosi un suo spazio nella cultura di massa. Essa ha ispirato generazioni di registi e ha contribuito a sviluppare nuove tecniche nell'industria cinematografica, in particolare nell'ambito del montaggio e degli effetti sonori e visivi.

I film hanno goduto di un vasto successo commerciale e di pubblico, con un incasso totale di 10 miliardi di dollari, rendendo Guerre stellari il secondo franchise cinematografico più redditizio dopo il Marvel Cinematic Universe[2]. Tra i vari riconoscimenti ottenuti figurano dieci Premi Oscar. Guerre stellari detiene il Guinness dei primati come serie di fantascienza più redditizia[3]. Nel 2017 il valore totale di Guerre stellari è stato stimato in 43 miliardi di dollari, rendendolo il secondo franchise più redditizio dopo Pokémon[4][5].


Il Vangelo secondo Star Wars

Libro di Peter Ciaccio Nel nome del padre, del figlio e della Forza

  • Il padre, il figlio e la forza
  • La casta sacerdotale degli Jedi e i ribelli Sith
  • Le tematiche spirituali nella cornice archetipica della lotta tra bene e male

Peter Ciaccio e Andreas Köhn ci guidano in un affascinante viaggio tra mondi e universi stellarmente lontani, tra concezioni e teologie diverse e diversamente sfaccettate, tra dimensioni irriducibilmente parallele che, pur tuttavia, convergono nella speranza in una luce che illumini le tenebre.

Per il suo mondo mitologico, George Lucas ha attinto a culture diverse: dalla triade gnostica formata da un Padre, il prescelto caduto Anakin/Darth Vader, un Figlio, l’eroe Luke Skywalker, e uno Spirito, la Forza, con il suo lato chiaro e oscuro, alle tradizioni buddhista e templare dei cavalieri-monaci Jedi, al concetto ebraico-cristiano di speranza «contro ogni speranza» in un mondo redento grazie al sacrificio di un salvatore che offre la propria vita per tutti, fino al tema universale del rapporto ambivalente tra genitori e figli.

  1. (EN) Star Wars, Enciclopedia Britannica. URL consultato il 10 aprile 2019.
  2. (EN) Movie Franchises - Box Office History, su the-numbers.com. URL consultato il 6 gennaio 2020.
  3. (EN) Rachel Swatman, 1977: Highest-grossing Sci-fi Series at the Box Office, Guinness dei primati, 19 agosto 2015. URL consultato il 30 maggio 2017.
  4. (EN) Star Wars Total Franchise Revenue, su statisticbrain.com, 21 dicembre 2017. URL consultato il 1º gennaio 2018.
  5. (EN) Jonathan Chew, Star Wars Franchise Worth More Than Harry Potter and James Bond, Combined, Fortune, 24 dicembre 2015. URL consultato il 30 maggio 2017.