Jump to content

Difference between revisions of "Dark (serie televisiva)"

 
(4 intermediate revisions by the same user not shown)
Line 58: Line 58:
* '''Martha''' : un riferimento alla biblica [[w:it:Marta_di_Betania|Marta]], che insieme alla sorella Maria e al fratello Lazzaro erano amici di Gesù
* '''Martha''' : un riferimento alla biblica [[w:it:Marta_di_Betania|Marta]], che insieme alla sorella Maria e al fratello Lazzaro erano amici di Gesù
* '''Adam''' : un riferimento al biblico [[w:it:Adamo|Adamo]], il primo uomo, primogenitore dell'umanità
* '''Adam''' : un riferimento al biblico [[w:it:Adamo|Adamo]], il primo uomo, primogenitore dell'umanità
* '''Eva''' : un riferimento al biblico [[w:it:Eva|Eva]], la prima donna, la madre di tutti i viventi
* '''Eva''' : un riferimento alla biblica [[w:it:Eva|Eva]], la prima donna, la madre di tutti i viventi
* '''''L'Anticristo''''' : viene fatto riferimento più volte. Quando Jonas accenna ad H.G. Tannhaus che l'anticristo inizia il suo regno all'età di 33 anni, c'è un cambio scena che si apre sull'immagine del sacerdote Noah con un sottofondo di musica infausta.<ref name=":0">{{Rif episodio dark|Episode = 1x08}}</ref>
* '''''L'Anticristo''''' : viene fatto riferimento più volte. Quando Jonas accenna ad H.G. Tannhaus che l'anticristo inizia il suo regno all'età di 33 anni, c'è un cambio scena che si apre sull'immagine del sacerdote Noah con un sottofondo di musica infausta.<ref name=":0">{{Rif episodio dark|Episode = 1x08}}</ref>
* '''33''' : Jonas e H.G. Tannhaus parlano dei significati del [[dark:33|numero 33]]
* '''33''' : Jonas e H.G. Tannhaus parlano dei significati del [[dark:33|numero 33]]
Line 71: Line 71:
** [[w:it:Dante_Alighieri|Dante Alighieri]], nella sua opera [[w:it:Divina Commedia|Divina Commedia]], avrebbe scritto 33 canti in [[w:it:Purgatorio_(Divina_Commedia)|Purgatorio]] e 33 in [[w:it:Paradiso_(Divina_Commedia)|Paradiso]]
** [[w:it:Dante_Alighieri|Dante Alighieri]], nella sua opera [[w:it:Divina Commedia|Divina Commedia]], avrebbe scritto 33 canti in [[w:it:Purgatorio_(Divina_Commedia)|Purgatorio]] e 33 in [[w:it:Paradiso_(Divina_Commedia)|Paradiso]]
** a 33 anni l'anticristo avrebbe iniziato a regnare, perché [[w:it:Gesù|Gesù]] aveva 33 anni quando è stato crocifisso.<ref name=":0" />
** a 33 anni l'anticristo avrebbe iniziato a regnare, perché [[w:it:Gesù|Gesù]] aveva 33 anni quando è stato crocifisso.<ref name=":0" />
* '''Alpha e Omega''' : [[w:it:Alfa_e_Omega|Alfa e Omega]] ([[w:it:Alfa (lettera)|alfa]] ('''Α''' o '''α''') '''e Omega''' [[w:it:omega|omega]] ('''Ω''' o '''ω''')) sono la prima e l'ultima lettera dell'[[w:it:alfabeto greco|alfabeto greco]]. Sono anche un titolo di [[w:it:Cristo|Cristo]] o di [[w:it:Dio|Dio]] nell'[[w:it:Apocalisse di Giovanni|Apocalisse di Giovanni]] ({{Citazione bibbia|rif=Ap 1,8.11; 21,6; 22,13}}). Questa coppia di lettere è usata come [[:w:it:Categoria:Simboli cristiani|simbolo cristiano]],<ref>{{cita libro | cognome = Gauding | nome = Madonna | titolo = The signs and symbols bible: the definitive guide to mysterious markings | editore = Sterling Pub. Co | città = New York, NY | anno = 2009 | isbn = 978-1-4027-7004-3 |p=84 }}</ref> ed è spesso combinata con la [[w:it:Croce cristiana|Croce]], [[w:it:Chi-rho|Chi-rho]], o altri simboli cristiani. L'Alfa, essendo la prima lettera, si riferisce al fatto che Dio è il principio della creazione, e l'Omega, essendo l'ultima, si riferisce al fatto che tutta la creazione tornerà a Dio che oltre ad essere la causa prima è anche il fine ultimo di tutto ciò che è stato da Lui creato. Le lettere Alfa e Omega in giustapposizione si usano spesso come simbolo visivo cristiano (vedi esempi). Le lettere erano mostrate appese ai bracci della croce nell'[[w:it:arte paleocristiana|arte paleocristiana]], e alcune [[w:it:Crux gemmata|croci gemmate]], croci ingioiellate in metallo prezioso, hanno formato lettere appese in questo modo, chiamate ''[[w:it:pendilia|pendilia]]''; per esempio, nello [[:File:Escudo_de_Asturias.svg|Stemma asturiano]], che si basa sulla [[w:it:Croce della Vittoria|Croce della Vittoria]] asturiana. Infatti, pur sempre in greco, le lettere divennero più comuni nell'arte cristiana occidentale che in quella ortodossa orientale. Sono mostrate spesso a sinistra e a destra della testa di Cristo, talvolta dentro la sua [[w:it:aureola|aureola]], dove prendono il posto del [[w:it:cristogramma|cristogramma]] usato nell'arte ortodossa. [[w:it:Clemente di Alessandria|Clemente di Alessandria]] commentava nel sec. II d.C.: "E [Dio] Figlio non è né semplicemente una cosa soltanto, né molte cose considerate come parti di un tutto, ma piuttosto una cosa sola in quanto è tutte le cose; per cui Lui è tutte le cose. Perché Lui è il cerchio di tutti i poteri uniti in un'unica unità. Perciò la Parola [divina] è chiamata Alfa e Omega, in quanto di Lui la fine diventa il principio, e finisce di nuovo al primo principio senza alcuna interruzione." (''[[w:it:Stromata|Stromata]]'', iv, 25). Anche [[w:it:Tertulliano|Tertulliano]] allude a Cristo come l'Alfa e l'Omega (''De Monogamiâ'', v), e da [[w:it:Prudenzio|Prudenzio]] (''Cathemer.'', ix, 10) apprendiamo che nel sec. IV d.C. l'interpretazione delle lettere apocalittiche era ancora la stessa: ''Alpha et Omega cognominatus, ipse fons et clausula, Omnium quae sunt, fuerunt, quaeque post futura sunt.'' ("È detto Alfa e Omega, colui che è principio e fine di tutte le cose che sono, che furono e che saranno.").
* [[File:Christ with beard.jpg|thumb|Le lettere greche ''alfa'' e ''omega'' circondano l'[[aureola]] di Gesù nelle catacombe di Roma dal IV secolo]] '''Alpha e Omega''' : [[w:it:Alfa_e_Omega|Alfa e Omega]] ([[w:it:Alfa (lettera)|alfa]] ('''Α''' o '''α''') e [[w:it:omega|omega]] ('''Ω''' o '''ω''')) sono la prima e l'ultima lettera dell'[[w:it:alfabeto greco|alfabeto greco]]. Sono anche un titolo di [[w:it:Cristo|Cristo]] o di [[w:it:Dio|Dio]] nell'[[w:it:Apocalisse di Giovanni|Apocalisse di Giovanni]] ({{Citazione bibbia|rif=Ap 1,8.11; 21,6; 22,13}}). Questa coppia di lettere è usata come [[:w:it:Categoria:Simboli cristiani|simbolo cristiano]],<ref>{{cita libro | cognome = Gauding | nome = Madonna | titolo = The signs and symbols bible: the definitive guide to mysterious markings | editore = Sterling Pub. Co | città = New York, NY | anno = 2009 | isbn = 978-1-4027-7004-3 |p=84 }}</ref> ed è spesso combinata con la [[w:it:Croce cristiana|Croce]], [[w:it:Chi-rho|Chi-rho]], o altri simboli cristiani. L'Alfa, essendo la prima lettera, si riferisce al fatto che Dio è il principio della creazione, e l'Omega, essendo l'ultima, si riferisce al fatto che tutta la creazione tornerà a Dio che oltre ad essere la causa prima è anche il fine ultimo di tutto ciò che è stato da Lui creato. Le lettere Alfa e Omega in giustapposizione si usano spesso come simbolo visivo cristiano (vedi esempi). Le lettere erano mostrate appese ai bracci della croce nell'[[w:it:arte paleocristiana|arte paleocristiana]], e alcune [[w:it:Crux gemmata|croci gemmate]], croci ingioiellate in metallo prezioso, hanno formato lettere appese in questo modo, chiamate ''[[w:it:pendilia|pendilia]]''; per esempio, nello [[:File:Escudo_de_Asturias.svg|Stemma asturiano]], che si basa sulla [[w:it:Croce della Vittoria|Croce della Vittoria]] asturiana. Infatti, pur sempre in greco, le lettere divennero più comuni nell'arte cristiana occidentale che in quella ortodossa orientale. Sono mostrate spesso a sinistra e a destra della testa di Cristo, talvolta dentro la sua [[w:it:aureola|aureola]], dove prendono il posto del [[w:it:cristogramma|cristogramma]] usato nell'arte ortodossa. [[w:it:Clemente di Alessandria|Clemente di Alessandria]] commentava nel sec. II d.C.: "E [Dio] Figlio non è né semplicemente una cosa soltanto, né molte cose considerate come parti di un tutto, ma piuttosto una cosa sola in quanto è tutte le cose; per cui Lui è tutte le cose. Perché Lui è il cerchio di tutti i poteri uniti in un'unica unità. Perciò la Parola [divina] è chiamata Alfa e Omega, in quanto di Lui la fine diventa il principio, e finisce di nuovo al primo principio senza alcuna interruzione." (''[[w:it:Stromata|Stromata]]'', iv, 25). Anche [[w:it:Tertulliano|Tertulliano]] allude a Cristo come l'Alfa e l'Omega (''De Monogamiâ'', v), e da [[w:it:Prudenzio|Prudenzio]] (''Cathemer.'', ix, 10) apprendiamo che nel sec. IV d.C. l'interpretazione delle lettere apocalittiche era ancora la stessa: ''Alpha et Omega cognominatus, ipse fons et clausula, Omnium quae sunt, fuerunt, quaeque post futura sunt.'' ("È detto Alfa e Omega, colui che è principio e fine di tutte le cose che sono, che furono e che saranno.").
* '''Sic Mundus Creatus Est''': latino per "''Così è stato Creato il Mondo''", è una scritta che compare sulla porta che, all’interno della caverna di Winden, collega tre dimensioni temporali. [[dark:Sic Mundus|Sic Mundus]] è una società segreta di viaggiatori nel tempo guidati da Adam. I membri della società si chiamano anche i '''Viaggiatori'''. Nella mitologia della serie, la scritta fu trovata per la prima volta sulla cosiddetta '''Tavola di Smeraldo''', e si tratta di un testo sapienziale che secondo la leggenda sarebbe stato ritrovato in Egitto, prima dell’era cristiana. Nel corso della serie vediamo la Tavola di Smeraldo tatuata nella sua interezza sulla schiena del “prete” Noah, uno dei personaggi più ambigui di DARK. Nel 2052, la società '''Sic Mundus''' esiste ancora e gli abitanti del Winden post-apocalittico guidati da '''Elisabeth Doppler''' hanno una venerazione nei confronti della società, convinti che questo gruppo sarà la loro salvezza e li porterà in paradiso.  Nel 1921 l'enorme sede della società si trova sotto la chiesa di San Cristoforo, scavata nelle grotte sotto il paese di Winden, e vi si accede per via di un ascensore nella chiesa di San Cristoforo. Come riferimento biblico, il [[w:it:Genesi|libro della Genesi]] ci racconta della Creazione del Mondo da parte di Yahweh, il Dio d'Israele, considerato un Dio Creatore del Mondo. Nella Genesi troviamo un doppio racconto della creazione: uno di redazione sacerdotale ({{Citazione bibbia|rif=Genesi 1:1-2:4|inline=1}}) e uno di redazione [[w:it:Jahvista|Jahvista]] ({{Citazione bibbia|rif=Genesi 2:4-25|inline=1}}).


=== Il linguaggio delle immagini cristiane ===
=== Il linguaggio delle immagini cristiane ===