Jump to content

Difference between revisions of "Polittico dell'Agnello Mistico"

Line 74: Line 74:
Sul retro delle ante, che si vedono quando il polittico è chiuso, si trova l<nowiki>'</nowiki>[[wiki:it:Annunciazione|Annunciazione]], che si svolge in una stanza architettonicamente definita con precisione, e nelle lunette due profeti (ai lati) [[wiki:it:Zaccaria (profeta minore)|Zaccaria]] e [[wiki:it:Michea|Michea]] e due sibille (nelle semilunette centrali).  
Sul retro delle ante, che si vedono quando il polittico è chiuso, si trova l<nowiki>'</nowiki>[[wiki:it:Annunciazione|Annunciazione]], che si svolge in una stanza architettonicamente definita con precisione, e nelle lunette due profeti (ai lati) [[wiki:it:Zaccaria (profeta minore)|Zaccaria]] e [[wiki:it:Michea|Michea]] e due sibille (nelle semilunette centrali).  


Sopra al profeta Zaccaria si legge, in latino, la citazione:
Sopra al profeta Zaccaria si legge, in latino, la parte iniziale della citazione:


{{Citazione bibbia|inline=0|rif=Zaccaria 9,9}}
{{Citazione bibbia|inline=0|rif=Zaccaria 9,9}}
Mentre sopra al profeta Michea si legge, in latino, parte del versetto:
{{Citazione bibbia|inline=0|rif=Michea 5,1}}


La stanza dell<nowiki>'</nowiki>''Annunciazione'', ancorché fuori scala rispetto alle figure che la abitano, è resa realisticamente grazie all'uso dell'unificazione spaziale di tutto il registro superiore, tramite linee ortogonali convergenti e tramite la presenza uniforme della luce sulle varie superfici. Grandissimo virtuosismo illusionistico è la proiezione delle ombre dei montanti dei pannelli sul pavimento della stanza, calibrata secondo la luce della finestra che naturalmente illumina la cappella.
La stanza dell<nowiki>'</nowiki>''Annunciazione'', ancorché fuori scala rispetto alle figure che la abitano, è resa realisticamente grazie all'uso dell'unificazione spaziale di tutto il registro superiore, tramite linee ortogonali convergenti e tramite la presenza uniforme della luce sulle varie superfici. Grandissimo virtuosismo illusionistico è la proiezione delle ombre dei montanti dei pannelli sul pavimento della stanza, calibrata secondo la luce della finestra che naturalmente illumina la cappella.
<references />
<references />