C'era una volta (serie televisiva)

From Semi del Verbo
Jump to navigation Jump to search
C'era una volta
Once Upon a Time title card.jpg
Logo originale della serie TV
Titolo originaleOnce Upon a Time
PaeseStati Uniti d'America
Anno
Formatoserie TV
Generefantasy, drammatico, avventura
Stagioni7
Episodi155
Durata43 min (episodio)
Lingua originaleamericano
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreEdward Kitsis, Adam Horowitz
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheMark Isham
Produttore esecutivoEdward Kitsis, Adam Horowitz, Steve Pearlman, Mark Mylod
Casa di produzioneABC Studios
Kitsis/Horowitz
Prima visione
Prima TV originale
Dal23 ottobre 2011
Al18 maggio 2018
Rete televisivaABC
Distribuzione in italiano
Dal25 dicembre 2011
Al30 maggio 2018
DistributoreFox (st. 1-5)
Netflix (st. 6-7)
Opere audiovisive correlate
Spin-offC'era una volta nel Paese delle Meraviglie

C'era una volta (Once Upon a Time) è una serie televisiva statunitense di genere fantasy mandata in onda sulla ABC dal 2011 al 2018. La serie prende in prestito elementi e personaggi dai classici film della Disney, ma anche dalla letteratura occidentale, dal folklore e dalle fiabe popolari, ed è liberamente ispirata a leggende, ad alcuni classici della letteratura fantasy, il tutto ambientato ai giorni nostri.

Otto anni prima che l'episodio pilota di C'era una volta andasse in onda (i due avevano appena completato il lavoro su Felicity, nel 2002), Kitsis e Horowitz furono ispirati a raccontare le favole per amore del «mistero e dell'emozione nell'esplorare tanti mondi diversi».[1] Presentarono l'idea ai network, ma fu rifiutata a causa della sua natura fantasiosa.[2] Dall'esperienza di Lost i due impararono a guardare alla storia secondo un diverso punto di vista,[2] cioè che «i personaggi devono prevalere sulla mitologia»;[3] hanno spiegato:

«Come persona, devi vedere come quello che manca nei loro cuori o nelle loro vite è il prendersi cura di sé [...] Secondo noi, bisognava concentrarsi sui viaggi dei personaggi e scoprire cosa gli è stato sottratto prima di giungere a Storybrooke – approcciarci in questo modo piuttosto che basarci su uno show che gira attorno a come rompere una maledizione.[4]»

Nonostante i paragoni e le similitudini con Lost, gli autori volevano rendere i due show molto diversi.[2] Secondo loro, Lost riguardava la redenzione, mentre C'era una volta riguarda la speranza.[5]

Per porre un distacco nella narrazione dalla storia già conosciuta dal pubblico, gli autori decisero di iniziare la puntata pilota partendo dalla fine della fiaba di Biancaneve.[4] Furono enfatizzati i temi riguardanti famiglia e maternità, in contrasto con la focalizzazione sulla paternità presente in Lost. Kitsis e Horowitz hanno scelto di dipingere dei forti personaggi femminili, piuttosto che le classiche damigelle in pericolo. Horowitz sottolineò il loro desiderio di avvicinarsi ai diversi personaggi nello stesso modo, chiedendosi «come rendere vere queste icone, come possiamo raccontare la loro storia?»[2]

  1. (EN) Christina Radish, Co-Creator/Executive Producer Adam Horowitz ONCE UPON A TIME Interview, in collider.com, 23 ottobre 2011. URL consultato il 2 settembre 2012.
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 (EN) Lost’s Kitsis, Horowitz Start At The Beginning With Once Upon A Time, in spinoff.comicbookresources.com, 25 agosto 2011. URL consultato il 2 settembre 2012.
  3. (EN) NYCC, in spinoff.comicbookresources.com, 15 ottobre 2011. URL consultato il 2 settembre 2012.
  4. 4,0 4,1 (EN) Once Upon a Time Creators Talk Willingham, Lindelof and Icons, in spinoff.comicbookresources.com, 16 dicembre 2011. URL consultato il 2 settembre 2012.
  5. (EN) Kaila Hale-Stern, On the TV show Once Upon a Time, all of your favorite fairy tale characters are trapped in Maine, in io9.com, 16 novembre 2011. URL consultato il 2 settembre 2012.