Template:Poesia/man

From Semi del Verbo
Jump to navigation Jump to search

Questo template serve a creare il testo di una poesia con numerazione dei versi. È possibile inserire anche traduzione e/o parafrasi.

Utilizza il modulo Poesia.

Parametri

  • Inserire i versi come parametri separati (cfr. esempi sotto).
  • Per iniziare una nuova strofa, iniziare il verso con un asterisco *.
  • Inserire testi da confrontare (ad esempio parafrasi o traduzione o altra versione) dopo ogni verso separandoli con carattere /. È possibile inserire altre due parti di confronto dopo il verso, come Verso / Testo 1 / Testo2.
  • Inserendo solo un tratto - è possibile lasciare in bianco una parte per i confronti. Ad esempio con Prima colonna / - / Terza colonna si avrà in bianco la colonna centrale, mantenendo il corretto allineamento.
titolo
inserire il titolo della poesia. Se si sono inseriti testi di confronto (parafrasi, traduzione o versione alternativa) inserire i relativi titoli separandoli con il carattere /. È possibile inserire altre due parti dopo il titolo come Titolo / Traduzione del titolo / Parafrasi. Valore predefinito: vuoto.
colore
imposta codice del colore della barra laterale. Il codice del colore deve essere inserito senza il cancelletto # iniziale (esempi: 800 per colore #800, 3060C0 per colore #3060C0). Valore predefinito: CCC.
numera
imposta ogni quanti versi mostrare la numerazione. Valore predefinito: 5.
inizio
imposta il numero corrispondente al primo verso inserito. Valore predefinito: 1.

(legenda colori)

{{Poesia
|1 = 
|2 = 
|... = 
|titolo = 
|colore = 
|numera = 
|inizio = 
}}

Esempi d'uso

Poesia completa

{{Poesia
|Rondinella pellegrina |che ti posi in sul verone, |ricantando ogni mattina |quella flebile canzone, |che vuoi dirmi in tua favella, |pellegrina rondinella?
|*Solitaria nell'obblio, |dal tuo sposo abbandonata, |piangi forse al pianto mio |vedovetta sconsolata? |Piangi, piangi in tua favella, |pellegrina rondinella.
|*Pur di me manco infelice |tu alle penne almen t'affidi, |scorri il lago e la pendice, |empi l'aria de' tuoi gridi, |tutto il giorno in tua favella |lui chiamando, o rondinella.
|*Oh se anch'io... Ma lo contende |questa bassa e angusta volta, |dove sole non risplende, |dove l'aria ancor m'è tolta, |donde a te la mia favella |giunge appena, o rondinella.
|*Il settembre innanzi viene |e a lasciarmi ti prepari: |tu vedrai lontane arene; |nuovi monti, nuovi mari |salutando in tua favella, |pellegrina rondinella:
|*ed io tutte le mattine |riaprendo gli occhi al pianto, |fra le nevi e fra le brine |crederò d'udir quel canto, |onde par che in tua favella |mi compianga, o rondinella.
|*Una croce a primavera |troverai su questo suolo. |Rondinella, in su la sera |sovra lei raccogli il volo: |dimmi pace in tua favella, |pellegrina rondinella.
|titolo=Rondinella pellegrina |colore=8cf }}
Rondinella pellegrina
 
Rondinella pellegrina
che ti posi in sul verone,
ricantando ogni mattina
quella flebile canzone,
5che vuoi dirmi in tua favella,
pellegrina rondinella?
 
Solitaria nell'obblio,
dal tuo sposo abbandonata,
piangi forse al pianto mio
10vedovetta sconsolata?
Piangi, piangi in tua favella,
pellegrina rondinella.
 
Pur di me manco infelice
tu alle penne almen t'affidi,
15scorri il lago e la pendice,
empi l'aria de' tuoi gridi,
tutto il giorno in tua favella
lui chiamando, o rondinella.
 
Oh se anch'io... Ma lo contende
20questa bassa e angusta volta,
dove sole non risplende,
dove l'aria ancor m'è tolta,
donde a te la mia favella
giunge appena, o rondinella.
 
25Il settembre innanzi viene
e a lasciarmi ti prepari:
tu vedrai lontane arene;
nuovi monti, nuovi mari
salutando in tua favella,
30pellegrina rondinella:
 
ed io tutte le mattine
riaprendo gli occhi al pianto,
fra le nevi e fra le brine
crederò d'udir quel canto,
35onde par che in tua favella
mi compianga, o rondinella.
 
Una croce a primavera
troverai su questo suolo.
Rondinella, in su la sera
40sovra lei raccogli il volo:
dimmi pace in tua favella,
pellegrina rondinella.

Estratto di pochi versi

{{Poesia
|Siede con le vicine |su la scala a filar la vecchierella, |incontro là dove si perde il giorno;  |e novellando vien del suo buon tempo,  |quando ai dì della festa ella si ornava, 
|ed ancor sana e snella  |solea danzar la sera intra di quei  |ch'ebbe compagni dell'età più bella.
|inizio = 8|numera=3}}
Siede con le vicine
9su la scala a filar la vecchierella,
incontro là dove si perde il giorno;
e novellando vien del suo buon tempo,
12quando ai dì della festa ella si ornava,
ed ancor sana e snella
solea danzar la sera intra di quei
15ch'ebbe compagni dell'età più bella.

Testo con parafrasi

{{Poesia
|titolo=Il sabato del villaggio / Parafrasi
|La donzelletta vien dalla campagna, / La giovinetta arriva dalla campagna
|in sul calar del sole, / mentre il sole sta tramontando,
|col suo fascio dell'erba; e reca in mano / con il suo fascio d'erba; e porta in mano
|un mazzolin di rose e di viole, / un mazzolino di rose e di viole,
|onde, siccome suole, / con cui, come è sua abitudine,
|ornare ella si appresta / si prepara a ornarsi
|dimani, al dì di festa, il petto e il crine. / domani, giorno di festa, il petto e i capelli.
|*Siede con le vicine / Una donna anziana siede sulla scala
|su la scala a filar la vecchierella, / con le vicine a filare,
|incontro là dove si perde il giorno; / rivolta a occidente dove il sole tramonta;
|e novellando vien del suo buon tempo, / e sta raccontando della sua gioventù,
|quando ai dì della festa ella si ornava, / quando si agghindava per i giorni di festa,
|ed ancor sana e snella / e, ancora giovane e bella
|solea danzar la sera intra di quei / era solita ballare tra coloro
|ch'ebbe compagni dell'età più bella. / che ebbe come compagni dell'età più bella della vita.
}}
Il sabato del villaggioParafrasi
 
La donzelletta vien dalla campagna,La giovinetta arriva dalla campagna
in sul calar del sole,mentre il sole sta tramontando,
col suo fascio dell'erba; e reca in manocon il suo fascio d'erba; e porta in mano
un mazzolin di rose e di viole,un mazzolino di rose e di viole,
5onde, siccome suole,con cui, come è sua abitudine,
ornare ella si apprestasi prepara a ornarsi
dimani, al dì di festa, il petto e il crine.domani, giorno di festa, il petto e i capelli.
 
Siede con le vicineUna donna anziana siede sulla scala
su la scala a filar la vecchierella,con le vicine a filare,
10incontro là dove si perde il giorno;rivolta a occidente dove il sole tramonta;
e novellando vien del suo buon tempo,e sta raccontando della sua gioventù,
quando ai dì della festa ella si ornava,quando si agghindava per i giorni di festa,
ed ancor sana e snellae, ancora giovane e bella
solea danzar la sera intra di queiera solita ballare tra coloro
15ch'ebbe compagni dell'età più bella.che ebbe come compagni dell'età più bella della vita.

Testo con traduzione e parafrasi

{{Poesia
|titolo=Rondinella pellegrina / Klage der Gefangenen / Parafrasi
|Rondinella pellegrina / Schwalbe, liebe Sängerin, / Rondinella pellegrina
|che ti posi in sul verone, / Was soll mir dein Zwitschern sagen, / che ti posi in sul verone,
|ricantando ogni mattina / Wenn du, fangt es an zu tagen, / ricantando ogni mattina
|quella flebile canzone, / Unter's Dach dich schwingest hin? / quella flebile canzone,
|che vuoi dirmi in tua favella, / Schwalbe liebe Wanderin, / che vuoi dirmi in tua favella,
|pellegrina rondinella? / Was ist deines Liedes Sinn? / pellegrina rondinella?
|colore=8cf }}
Rondinella pellegrinaKlage der GefangenenParafrasi
 
Rondinella pellegrinaSchwalbe, liebe Sängerin,Rondinella pellegrina
che ti posi in sul verone,Was soll mir dein Zwitschern sagen,che ti posi in sul verone,
ricantando ogni mattinaWenn du, fangt es an zu tagen,ricantando ogni mattina
quella flebile canzone,Unter's Dach dich schwingest hin?quella flebile canzone,
5che vuoi dirmi in tua favella,Schwalbe liebe Wanderin,che vuoi dirmi in tua favella,
pellegrina rondinella?Was ist deines Liedes Sinn?pellegrina rondinella?