Jump to content

Daredevil (serie televisiva): Difference between revisions

Line 137: Line 137:
== Stagione 1 Episodio 2 [[wikipedia:it:Episodi_di_Daredevil_(prima_stagione)#Un_improbabile_alleato|Un improbabile alleato]] ==
== Stagione 1 Episodio 2 [[wikipedia:it:Episodi_di_Daredevil_(prima_stagione)#Un_improbabile_alleato|Un improbabile alleato]] ==


Dopo che Daredevil tramortisce un agente segreto russo che lo stava inseguendo fin dentro l'apartamento di Claire, vi è la scena del dialogo tra Daredevil e Claire nel quale le chiede in modo diretto di dire il motivo per cui lo vuole aiutare. La loro conversazione ruota intorno all'identità di Daredevil, in maniera quasi simile al brano del Vangelo in cui Gesù chiede ai suoi discepoli di dichiarare la loro comprensione della sua identità "Voi chi dite che io sia?" ({{Citazione bibbia|versione=CEI2008|rif=Marco 8,27-28}}).  
Dopo che Daredevil tramortisce un agente segreto russo che lo stava inseguendo fin dentro l'appartamento di Claire, vi è la scena del dialogo tra Daredevil e Claire nel quale le chiede in modo diretto di dire il motivo per cui lo vuole aiutare. La loro conversazione ruota intorno all'identità di Daredevil, in maniera quasi simile al brano del Vangelo in cui Gesù chiede ai suoi discepoli di dichiarare la loro comprensione della sua identità "Voi chi dite che io sia?" ({{Citazione bibbia|versione=CEI2008|rif=Marco 8,27-28}}).  


In qualità di vigilante, Daredevil cerca di portare giustizia a coloro che necessitano di giustizia, ricorrendo anche all'uso della forza per contrastare coloro che perpetrano ingiustizia nella città. In qualche modo egli è una figura di ''messia'', sebbene molto diverso da [[wikipedia:Gesù|Gesù Cristo]] nel suo approccio. Claire Temple ammira Daredevil ma ne ha anche paura. Quando accenna alla gente che Daredevil ha aiutato, e Daredevil la invita a non aver paura, il discorso sembrerebbe quasi richiamare la rassicurazione di Gesù quando risponde ai dubbi dei discepoli di Giovanni il Battista ({{Citazione bibbia|versione=CEI2008|rif=Matteo 11,2-6}}).
In qualità di vigilante, Daredevil cerca di portare giustizia a coloro che necessitano di giustizia, ricorrendo anche all'uso della forza per contrastare coloro che perpetrano ingiustizia nella città. In qualche modo egli è una figura di ''messia'', sebbene molto diverso da [[wikipedia:Gesù|Gesù Cristo]] nel suo approccio. Claire Temple ammira Daredevil ma ne ha anche paura. Quando accenna alla gente che Daredevil ha aiutato, e Daredevil la invita a non aver paura, il discorso sembrerebbe quasi richiamare la rassicurazione di Gesù quando risponde ai dubbi dei discepoli di Giovanni il Battista ({{Citazione bibbia|versione=CEI2008|rif=Matteo 11,2-6}}).